attrice

Solo non prendendosi troppo sul serio possiamo rischiare di sembrare credibili

Il mio primissimo ruolo fu Rose Buret in Camille Claudel, ruolo discreto in uno spettacolo bellissimo. Tante repliche e il contatto col mondo del teatro. Seguirono tanti altri ruoli, tanti altri spettacoli, tanti registi( Alberto Ferrari, Marco Rampoldi…) e tanti attori con cui condividere il palcoscenico (Corrado Tedeschi, Ale e Franz, Enrico Bertolino, Leonardo Manera…)

Ma il vero divertimento inizia con il cabaret. Prima l’incontro con Gaspare e Zuzzurro e subito dopo l’invenzione di personaggi nuovi, la stesura dei primi monologhi e poi di interi spettacoli. Quelli sono stati gli anni di “Ridateci la calzetta”, “Meglio un carciofo oggi…”, “E venne il Natale”, spettacoli portati in giro per l’Italia.

Fino all’ultimo spettacolo “Dieci paia di scarpe da donna” che ha debuttato nel 2009.

Annunci